MERAVIGLIOSO RICCARDO COCCIANTE CON L'ORCHESTRA A CIRELLA

Share on Facebook Share on Linkedin Share on Google+
02/08/2022
1022 visualizzazioni

Straordinario successo ieri sera nello spettacolare scenario storico-paesaggistico del Teatro dei Ruderi dell’Area Archeologica di Cirella Antica a Diamante per l’attesissimo live di Riccardo Cocciante, che ha aperto con un sold out la parte estiva di “Fatti di Musica 2022”, la 36esima edizione dell’ormai storico Festival-Premio del Miglior Live d’Autore ideato, diretto e organizzato in Calabria da Ruggero Pegna. 

Il celeberrimo cantautore dal successo internazionale è stato premiato nella sezione riservata ai “Miti della Musica d’Autore Italiana e Internazionale” con il prestigioso Riccio d’Argento del Maestro orafo calabrese Gerardo Sacco, oscar del festival, con una motivazione che racchiude in poche parole la storia di quest’artista, musicista e poeta, davvero unico: “Riccardo Cocciante, nato a Saigon, con doppia nazionalità italiana e francese, è tra i cantautori italiani più celebri e apprezzati in tutto il mondo, dalla Francia all’Irlanda, dove ha risieduto per alcuni anni, agli Stati Uniti; la sua Opera Notre Dame De Paris, reduce dal successo dei giorni scorsi al Lincoln Center di New York, è stata tradotta in 9 lingue diverse, francese, inglese, italiano, spagnolo, russo, coreano, fiammingo, polacco e kazako, e ha toccato 20 Paesi con più di 5.400 spettacoli, capaci di stupire e far sognare 13 milioni di spettatori in tutto il mondo.  Autore di brani storici dal successo internazionale, oltre ad aver vinto Sanremo nel 1991, è entrato nelle classifiche degli Stati Uniti con il brano “Quando finisce un amore” e nel 1999 sarà primo anche in Olanda. Con il brano “Margherita” è primo anche in Spagna, Francia e in molti Paesi del Sud America. Per chi ama la grande musica d’autore italiana il suo ritorno dal vivo in poche e suggestive location ha un sapore storico.”.

Peraltro, solo lo scorso maggio il Festival ha presentato e premiato per la quinta volta il suo colossal Notre Dame De Paris in Calabria, seguito al Palacalafiore da ben 15 mila spettatori, nella sezione “Migliore Opera Musicale Moderna”.

Anche il Maestro Leonardo De Amicis, che ha diretto in modo formidabile la grandiosa Orchestra Sinfonica Saverio Mercadante di Altamura è stato premiato per il  successo internazionale sia come Direttore, sia come produttore di musica elettronica.

In oltre due ore di concerto, Riccardo Cocciante ha ripercorso la sua eccezionale discografia, eseguendo oltre 30 brani in una scaletta che ha ha incantato il numerosissimo pubblico arrivato da tutta la regione: da Margherita a Bella senz’anima, Cervo a primavera, Quando finisce un amore, Se stiamo insieme, Un nuovo amico, Sincerità, Io canto e tutti gli altri, compreso un middle della sua celeberrima Opera. Quello a cui hanno partecipato in migliaia con un entusiasmo incontenibile e contagioso è stato un vero e proprio viaggio nella bellezza della sua ricchissima storia musicale, supportato su ogni brano anche dall’instancabile ed emozionante coro del pubblico.  Bravissimi tutti i 40 musicisti dell’Orchestra e della Sezione Ritmica composta da Alfredo Golino, batteria, Roberto Gallinelli, basso, Ruggero Brunetti ed Elvezio Fortunato, chitarre, Luciano Zanoni, tastiere/programmatore e Sebastian De Amicis, percussioni.

Numerosi i bis richiesti a gran voce da un pubblico che non voleva lasciare il teatro, fino ad una lunghissima standing ovation conclusiva. Dopo 16 anni dal suo ultimo live, l’abbraccio della Calabria ad un autentico mito della musica è stato sincero, caloroso e affettuoso. Soddisfattissimo a fine serata il promoter Ruggero Pegna: “Una notte magica, un’altra gemma nell’albo d’oro dei miei 36 anni di Fatti di Musica e grandi eventi, unici, rari, a volte irripetibili. Grazie innanzitutto a Riccardo Cocciante per questo concerto memorabile, al Maestro De Amicis e a Gianni Sergio responsabile del tour, per aver voluto questa unica tappa per Calabria e Sicilia nel mio festival e grazie, come sempre, al pubblico che è la meravigliosa cornice  di ogni evento!”.

Dopo Riccardo Cocciante, Fatti di Musica proseguirà con alcuni dei più amati interpreti della nuova musica d’autore: lunedì 8 agosto sempre al Teatro di Cirella sarà la volta di Franco 126; venerdì 12 agosto nell’Anfiteatro di Acri arriverà Rkomi con il suo live esplosivo, sabato 20 agosto ancora ritorno al Teatro dei Ruderi di Cirella per il concerto di Irama; giovedì 25 agosto la carovana di Fatti di Musica sarà allo Stadio Guido d’Ippolito di Lamezia Terme per l’attesissimo concerto di Luigi Strangis, il cantautore e polistrumentista vincitore dell’ultima edizione di “Amici” di Maria De Filippi che ha già accesso l’incontenibile entusiasmo di tutta la sua città, in attesa di stringerlo in un caloroso abbraccio. Tra gli ospiti internazionali anche Joe Bastianich e La Terza Classe, il 9 agosto in concerto ad ingresso libero nel Teatro dell’Abbazia Florense di San Giovanni in Fiore e l’1 settembre in Piazza della Resistenza di Praia a Mare.

Tutte le informazioni sugli eventi di Fatti di Musica 2022 sono reperibili al tel. 0968441888 e ai siti web www.ruggeropegna.it, www.ticketone.it.

Photo Gallery
Commenti