FRANCO126 E LA SUA BAND INFIAMMANO IL TEATRO DEI RUDERI DI CIRELLA

Share on Facebook Share on Linkedin Share on Google+
08/08/2022
355 visualizzazioni

Dopo il successo del colossal Notre Dame De Paris a Reggio e quello di Riccardo Cocciante a Diamante, premiati rispettivamente nelle sezioni “Migliore Opera Musicale Moderna” e “Miti della Musica Internazionale”, “Fatti di Musica 2022”, 36esimo Festival-Premio del Miglior Live d’Autore, ideato e organizzato da Ruggero Pegna, ha centrato un'altra serata da incorniciare con Franco126, uno dei cantautori più amati della nuova scena musicale italiana.

Con lui è iniziata la sezione dedicata alla “Migliore Nuova Musica d’Autore Italiana” che vedrà di scena nel festival, in svolgimento come ogni anno in Calabria, il prossimo 12 agosto Rkomi nell’Anfiteatro di Acri, il 20 agosto Irama nel Teatro dei Ruderi di Cirella, il 25 agosto Luigi Strangis, vincitore dell’ultima edizione di Amici, nello Stadio Guido d’Ippolito di Lamezia Terme, la sua città natale.

Nello splendido Teatro dei Ruderi dell’Area Archeologica di Cirella, uno dei teatri all’aperto più suggestivi d’Italia, tra bellezze storiche e paesaggistiche incantevoli, Franco126 e la sua band hanno sfoderato un live da incorniciare. Al giovane cantautore romano (vero nome Federico Bertollini, nato il 4 luglio 1992) è stato consegnato da Ruggero Pegna e Alfredo De Luca, direttore del Teatro, il prestigioso “Riccio d’Argento” del celebre orafo calabrese Gerardo Sacco, oscar del festival ispirato al riccio dell’antica tradizione ceramista di Seminara, nella sezione riservata appunto alla “Migliore Nuova Musica d’Autore”.

Autentica grande rivelazione degli ultimi anni, ha acceso sin da subito le migliaia di giovani accorsi da ogni angolo della regione, con i suoi tanti successi scanditi parola per parola a gran voce da tutti, la sua simpatia e una spontanea padronanza del palcoscenico che ha coinvolto l’intero teatro. Nel suo “Multisala” il pubblico è stato un vero protagonista, con ragazzi e ragazze invitati persino a sedersi sulle poltrone incastonate nella stessa scenografia di quello che, a buon titolo, può essere definito un vero show d’autore.

La scaletta ha proposto un mix dei brani realizzati insieme a Carl Brave e altri artisti, e delle canzoni del suo nuovo album da solista, sfoggiando tutto il repertorio, da “Stanza Singola” a “Frigobar”, da “Senza di Me” a “Vabbè”, “Che senso ha”, “Brioschi”, fino a “Simone”, “Maledetto tempo”, “Nessun perché” e “Mare Malinconia”, una delle hit di questa estate, incisa con Loredana Bertè. Un viaggio emozionante e coinvolgente durato oltre due ore. “Voglio un pubblico carico perché ci sarà da divertirsi!”, questo il suo invito alla “festa” e così è stato, anzi di più, in un crescendo contagioso di entusiasmo e divertimento puro.

Sono numerosi gli artisti della sua generazione con cui ha stretto collaborazioni, da Carl Brave a Coez, da Calcutta a Noyz Narcos, Tommaso Paradiso e molti altri, ma ad emergere in modo inequivocabile sono stati i suoi modelli e riferimenti a tutti i grandi della scuola cantautorale romana, come Franco Califano e Francesco De Gregori, ma anche artisti del calibro di Lucio Dalla, Luca Carboni ed Eduardo De Crescenzo.

Numerosi i bis richiesti da un pubblico che non intendeva abbandonare il teatro e che, al termine, ha atteso pazientemente il proprio turno per autografi e foto, rilasciati con grande gentilezza e disponibilità.

“Bellissimo concerto – il commento di Pegna – Federico/Franco126 è un cantautore vero, emozionante, giovanissimo ma con il carisma dei grandi. In linea con la tradizione della migliore musica d’autore,  ha davanti una storia importante, ancora tutta da scrivere!”.

I biglietti dei prossimi eventi sono disponibili online e nei punti Ticketone (Cosenza: Inprimafila; Diamante: Suoni e Ultrasuoni ed Edicola Rossella a Cirella; Lamezia T.: Uffici Pegna, ecc.). Tra gli eventi ad ingresso libero sono da ricordare i due concerti di Joe Bastianich e La Terza Classe, ottima band blugrass statunitense, stasera (9 agosto) nel Teatro dell’Abbazia Florense di San Giovanni in Fiore e l’1 settembre in Piazza della Resistenza di Praia a Mare, inseriti tra le manifestazioni estive comunali dei due centri turistici per volontà dei rispettivi sindaci: Rosaria Succurro e Antonino De Lorenzo. Come al solito, sono diversi pure gli abbinamenti sociali e culturali di “Fatti di Musica”, a cominciare da quello alla lotta alle leucemie con la dedica al Centro Trapianti di Midollo Osseo di Reggio diretto dal professore Massimo Martino. Tutte le informazioni sono reperibili al tel. 0968441888 e ai siti web www.ruggeropegna.it, www.ticketone.it.

Photo Gallery
Commenti