I MITICI STOMP IL 7 e 8 MARZO AL POLITEAMA DI CATANZARO, PER LA PRIMA VOLTA IN CALABRIA!

Share on Facebook Share on Linkedin Share on Google+
09/01/2014
2667 visualizzazioni

La prima volta  degli Stomp in Calabria, al Teatro Politeama di Catanzaro, si è chiusa con una lunga standing ovation e scroscianti applausi. Sono partite così, nel migliore dei modi, il tour il breve tour italiano degli Stomp e la ventottesima edizione di “Fatti di Musica Radio Juke Box”, la rassegna del miglior live d’autore e internazionale ideata e diretta da Ruggero Pegna.

Un pubblico entusiasta e di tutte le età, arrivato a Catanzaro da tutto il Sud, ha acclamato ogni imprevedibile e originalissima performance dei formidabili attori, musicisti, ballerini, acrobati newyorkesi e britannici.  

“Questa grande partecipazione di pubblico – ha commentato soddisfatto il promoter Ruggero Pegna – non era del tutto scontata, in una regione dove certi fenomeni internazionali arrivano raramente e, comunque, grazie sempre alla mia rassegna. E’ stata l’ennesima perla dello show mondiale presentata in questi anni in Fatti di Musica e l’entusiasmo del numerosissimo pubblico è stato il miglior premio agli sforzi continui e al desiderio di  stupire anche il pubblico calabrese con eventi unici, speciali e, talvolta, qui irripetibili!”.

“Ballerete sulle vostre poltrone”, questo lo slogan lanciato dagli Stomp e così è stato, in un crescendo mozzafiato che ha coinvolto e incantato per due sere l’intero e scintillante Teatro Politeama.

La prima volta in Calabria della celebre compagnia, fondata nel 1991 a Brighton da Luke Cresswell e Steve McNicholas, va in archivio con un autentico e, forse, inimmaginabile trionfo. Questo show, davvero unico al mondo, basato su musica, ritmo, ironia, commedia, teatro, danza, coreografie acrobatiche, ha stregato tutti per circa due ore, volate via come in un baleno tra ritmo, improbabili sincronismi scenici e simpatia.

Prima dello show anche agli Stomp è stato consegnato il “Riccio d’Argento” della rassegna realizzato dal celebre maestro orafo crotonese Gerardo Sacco, premio ai migliori live d’autore italiani e internazionali per l’originalità e la spettacolarità.

Un riconoscimento andato in questi anni ad acclamate stelle della musica e dello spettacolo internazionale che in questo caso, come dice la motivazione, premia gli Stomp per “il loro show frutto di straordinaria creatività, originalità e abilità; una maestosa coreografia urbana che possiede la furia ritmica e sensuale del flamenco, la precisione del gioco percussivo del tip-tap, l’umorismo del cinema muto, la fantasmagoria del circo.”

Pegna, già alle prese con i prossimi appuntamenti della rassegna, ha ringraziare pubblico e collaboratori e ha annunciato il prossimo imminente appuntamento della sua rassegna: “Grazie a tutti coloro che, con la loro presenza, hanno contribuito a rendere speciale la prima della nuova stagione con questo show; un grande sforzo organizzativo, ma due serate divertenti e indimenticabili… Un grazie anche all'Assessorato Regionale alla Cultura, al Comune e alla Camera di Commercio Catanzaro, alla Fondazione Politeama, alla stampa seria, per la collaborazione. Dopo un vero grande evento internazionale, ora si torna alla buona musica d'autore con la prima italiana del nuovo tour di Cristiano De Andrè al Teatro Garden di Rende venerdì prossimo, 14 marzo, alle ore 21.00. Ascoltare la musica firmata Cristiano e Fabrizio De Andrè è sempre un'emozione…”.
 
 

(comunicato, 8.3.2014) STREPITOSO SUCCESSO PER I FAVOLOSI STOMP A CATANZARO NELLA PRIMA ITALIANA DEL NUOVO TOUR . E STASERA SI REPLICA ALLE ORE 21.00. BIGLIETTI DISPONIBILI NELLE PREVENDITE E IN TEATRO DALLE ORE 17.00 (CATANZARO: BAR MIGNON, TABACCHI ROTUNDO). INFO: 0968441888 -

Si è chiusa con una lunga standing ovation al Teatro Politeama di Catanzaro la prima italiana del nuovo tour dei sbalorditivi Stomp che, con il loro originalissimo e travolgente show, sono approdati per la prima volta in Calabria. Un pubblico entusiasta e di tutte le età, arrivato a Catanzaro anche da fuori regione, ha acclamato sin dalla prima performance i formidabili e inusuali attori, musicisti, ballerini, acrobati newyorkesi e britannici, tributando calorosissimi applausi e, soprattutto, partecipando allo show al ritmo scandito dal palcoscenico. “Ballerete sulle vostre poltrone”, questo lo slogan lanciato dagli Stomp e così è stato, in un crescendo mozzafiato che ha coinvolto e incantato l’intero teatro.La prima volta in Calabria della celebre compagnia, fondata nel 1991 a Brighton da Luke Cresswell e Steve McNicholas è stata un autentico e, forse, inimmaginabile trionfo. Questo show, davvero unico al mondo, basato su musica, ritmo, ironia, commedia, teatro, danza, coreografie acrobatiche, ha stregato tutti per circa due ore, volate via tra ritmo, improbabili sincronismi scenici e simpatia, la vera esplosiva miscela del successo di questo progetto artistico. Questa sera seconda replica al Teatro Politeama di Catanzaro, dove ancora saranno disponibili gli ultimi biglietti presso la biglietteria del Teatro a partire dalle ore 17.00, poi, l’imponente macchina organizzativa dello spettacolo si sposterà l’11 e 12 marzo al Teatro Metropolitan di Catania, poi 15 e 16 al Teatro Creberg di Bergamo, il 18 e 19 al Teatro Sociale di Mantova, dal 21 al 23 al Teatro Verdi di Firenze, infine dal 25 al 30 marzo al Teatro Alfieri di Torino.Lo show a Catanzaro ha aperto anche la ventottesima edizione di “Fatti di Musica Radio Juke Box”, la rassegna del miglior live d’autore, ideata e diretta da Ruggero Pegna. Prima dello show di questa sera anche agli Stomp sarà consegnato il “Riccio d’Argento” della rassegna realizzato dal celebre maestro orafo crotonese Gerardo Sacco, premio ai migliori live d’autore italiani e internazionali.Un riconoscimento andato in questi anni ad acclamate stelle della musica e dello spettacolo internazionale che in questo caso, come dice la motivazione, premia gli Stomp per “il loro show frutto di straordinaria creatività, originalità e abilità; una maestosa coreografia urbana che possiede la furia ritmica e sensuale del flamenco, la precisione del gioco percussivo del tip-tap, l’umorismo del cinema muto, la fantasmagoria del circo.”  In circa due ore di travolgenti numeri, lo show trova la bellezza e la musica nel quotidiano, trasformando scope in strumenti e battiti di mani in conversazioni. Anche nell’avvio di questo nuovo tour italiano, Stomp ha confermato la sua garnde potenza comunicativa, con la forza di elettrizzante evento rock e, al contempo, di anomalo concerto sinfonico in stile “videoclip”: senso rapido del tempo, visualizzazione della musica, vortice ritmico nella scansione delle immagini, insomma un’opera metropolitana attuale e senza tempo!

Photo Gallery
Commenti