LA CALABRIA RIABBRACCIA SERGIO CAMMARIERE A RENDE IN UNA SERATA INDIMENTICABILE!

Share on Facebook Share on Linkedin Share on Google+
09/09/2012
739 visualizzazioni
In migliaia, forse più di diecimila secondo le stime degli organizzatori, hanno gremito l?enorme viale Rossini di Rende per assistere all?unico concerto in Calabria del nuovo tour di Sergio Cammariere, evento clou del ?Settembre Rende 2012? insieme al concerto di Samuele Bersani che ha aperto la rassegna. Per riabbracciare il cantautore crotonese, tornato finalmente a esibirsi nella sua regione, sono arrivati finanche da Reggio e Messina. Nel backstage, a fine concerto, anche fan lucani e pugliesi. Insomma, quello di ieri a Rende è stato un vero trionfo per presenze e acclamazioni, fino all?emozionante congedo finale accompagnato da una lunga standing ovation e dal saluto di un Cammariere commosso che, dopo il suo tipico inchino, ha offerto un fiore al suo numerosissimo pubblico. La grande attesa per questo ritorno di un artista che, ormai, è entrato di diritto tra i principali protagonisti della musica italiana di qualità, capace di fondere più stili, dalla musica d?autore al jazz, è stata ripagata da una performance di livello assoluto durata circa due ore. Cammariere ha presentato le canzoni più amate del suo repertorio, con nuovi arrangiamenti tra il jazz e atmosfere progressive, e i brani del nuovo album pubblicato a marzo che ci ha riportato tutte le sue anime e le sue passioni, le sue incursioni musicali in generi e suoni diversi racchiuse nella raffinata unicità del suo talento di compositore, pianista e interprete. In una scaletta aperta da due brani strumentali di piano solo, durante i quali Cammariere ha introdotto le migliaia di presenti nel suo mondo di sentimenti, visioni e passione, sono arrivate, l?una dietro l?altra, precedute e seguite da scroscianti applausi, molte delle sue perle, da ?Spiagge lontane? a ?Sorella mia?, da ?L?amore non si spiega? alla splendida ?Dalla pace del mare lontano?, fino all? intramontabile successo sanremese ?Tutto quello che un uomo?, brano entrato far parte della superclassifica delle canzoni italiane più amate di sempre. Sergio Cammariere, da artista che sa rendere indimenticabile ogni sua performance dal vivo, anche a Rende ha emozionato e coinvolto, in una ennesima appassionante avventura musicale tra improvvisazione, momenti corali, suggestioni di piano solo, incursioni classiche e nel jazz più esaltante, ritmi più caldi e mediterranei e canzoni interpretate con la sua solita, grande classe. Al ?Settembre Rendese? Cammariere è stato accompagnato dalla sua formazione storica: Luca Bulgarelli al contrabbasso, Amedeo Ariano alla batteria e Bruno Marcozzi alle percussioni, arricchita per l?occasione dal sax alto di Daniele Tittarelli, uno dei giovani talenti del jazz più apprezzati. Il risultato è stato, come sempre, una perfetta sintonia con i musicisti che lo hanno accompagnato, capace di trasmettere al pubblico emozioni e sensazioni indimenticabili. Al termine del concerto si è scatenato un vero assedio del camerino allestito dietro al palcoscenico. Nonostante l?energia profusa nel concerto, Cammariere ha dispensato, comunque, autografi, saluti e foto a tutti, fino a quando non è ripartito con il promoter Ruggero Pegna in un?auto circondata da centinaia di fan scatenati con i flash delle loro macchine fotografiche. Soddisfatto per il successo della serata e di tutta l?edizione del ?Settembre Rendese? si è dichiarato l?assessore alla cultura Cesare Loizzo, che ha seguito il concerto dalle transenne: ?Come ogni anno, anche in questa edizione ? ha commentato il giovane assessore - la qualità della nostra manifestazione è stata altissima. Il concerto di Sergio è certamente tra i più belli del panorama musicale non solo italiano. Meritava un successo così, andato anche oltre le previsioni. Sono contento per le scelte azzeccate, per la grande disponibilità degli artisti ma, soprattutto, per la straordinaria partecipazione di pubblico che ha animato ogni angolo del territorio rendese. Ora mi auguro che Parco Giorcelli, giovedì sera con il Parto, ospiti un?altra grande e coinvolgente festa di musica e aggregazione!?. Prossimo appuntamento del ?Settembre Rendese 2012?, infatti, domani sera alle 21.30 al Parco Giorcelli di Quattromiglia per il recupero del concerto del Parto delle Nuvole Pesanti, rinviato lo scorso venerdì per il maltempo.
Commenti