STANDING OVATION PER GIOVANNI ALLEVI A RENDE

Share on Facebook Share on Linkedin Share on Google+
19/10/2010
670 visualizzazioni
Tutto esaurito e lunga standing ovation per Giovanni Allevi al Teatro Garden di Rende, unica tappa in Calabria dell??Alien World Tour 2011?, nel quadro della venticinquesima edizione di "Fatti di Musica Radio Juke Box?, la rassegna del miglior live d´autore italiano diretta e organizzata da Ruggero Pegna. Il celebre pianista, che per i 150 anni dell?Unità d?Italia ha anche diretto l?Orchestra della Rai nell?esecuzione dell?Inno di Mameli, ha ricevuto il suo secondo ?Riccio d?Argento? del maestro orafo crotonese Gerardo Sacco, il prestigioso riconoscimento di ?Fatti di Musica?, per l?occasione decorato con i colori della bandiera italiana. L?oscar del live gli è stato assegnato dalla giuria di giornalisti e promoter per lo straordinario successo internazionale del nuovo album ?Alien? e del nuovo tour mondiale, sbarcato con successo dal Giappone agli Stati Uniti. Per assistere al concerto di Giovanni Allevi i suoi fan sono arrivati da tutta la Calabria. Un trionfo annunciato da un?attesa straordinaria. I mille biglietti disponibili del teatro rendese, il più capiente della regione, si sono rivelati insufficienti. Nel concerto, iniziato alle 21.15, Allevi ha eseguito al suo fedelissimo pianoforte tutti i suoi grandi successi planetari, alcuni resi popolarissimi in Italia e all?estero persino da spot televisivi e servizi giornalistici. A dispetto di alcuni pseudointellettuali della musica, Allevi stravince sul campo, mietendo consensi e inondando di emozioni un pubblico davvero di tutte le età che non ha smesso di applaudirlo, dall?ingresso sul palcoscenico all?ultimo bis. Bravura e simpatia, creatività e genialità, sensibilità e umiltà lo rendono sicuramente uno dei testimonial del nostro Paese più amati al mondo. Uno spettacolo a parte il dopo concerto, in cui Allevi è risalito nel foyer del teatro per rilasciare autografi e foto fino all?ultimo degli spettatori rimasti ad attenderlo sino a tarda ora. Scene di autentico delirio che hanno reso ancora più magica la nottata rendese. ?Allevi ? dice Pegna, che lo ha riproposto nella sua rassegna a distanza di quattro anni dalla prima assoluta di Lamezia ? è un autentico fenomeno, un vero alieno. La sua musica piace ed emoziona, intercettando il gradimento del pubblico non solo italiano. I suoi numeri sono sempre da evento, come pochissimi oggi riescono a fare. Per tutti quelli che non sono riusciti ad assistere a questo suo concerto, posso annunciare che tornerà questa estate.?
Commenti